Rigatoni ai peperoncini

pennetteaipeperoncini

Tra le paste di semola di grano duro il rigatone è quasi un jolly in quanto, avendo un grosso buco all’interno, raccoglie bene i sughi e quant’altro viene usato per condirlo. Si adatta quindi a molte ricette. Il peperoncino verde è un ortaggio che ha un breve periodo di produzione e, se vogliamo usare ( come io consiglio ) prodotti stagionali, lo troviamo nei mesi estivi e principalmente Giugno e Luglio.

La ricetta

Ingredienti

Rigatoni; peperoncini verdi; pomodorini tagliati a metà.; olio Evo; parmigiano e pecorino grattugiato; aglio; peperoncino forte e sale q.b.

Preparazione

Laviamo e asciughiamo i peperoncini. Priviamoli degli strepponcini che li tengono attaccati alla pianta e friggiamoli velocemente in olio ben caldo. Sgoccioliamoli e mettiamoli da parte. In una padella soffriggiamo aglio e peperoncino forte con pochissimo olio. Aggiungiamo i pomodorini e lasciamoli cuocere a fuoco vivace per qualche minuto. Aggiungiamo i peperoncini fritti, insaporiamoli con i pomodorini per qualche attimo e mettiamo il sale. In una pentola mettiamo abbondante acqua a bollire. Versiamo i rigatoni nell’acqua bollente, aggiungiamo il sale e facciamoli cuocere finché molto al dente. Sgoccioliamoli ed uniamoli alla padella con i peperoncini. Rigiriamoli fino ad ultimare la cottura e se sarà necessario aggiungiamo un poco di acqua di cottura della pasta. Impiattiamoli, spolverizziamo con pecorino e parmigiano e portiamo in tavola.

Nota

Piatto medio veloce, facile, 45′

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.